BUONE …NUOVE

Vi ricordate le BRUTTE NUOVE di qualche tempo fa? Per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, eravamo costretti a lasciare i locali di Piazza XXIV giugno dove, grazie alla generosità del nostro amico Massimo Belardi eravamo ospiti, ed avevamo allestito la nostra “Biblioteca di prestito gratuito di libri”.

Diciamo che, oggi, abbiamo avuto un pò di respiro e, almeno sino a metà 2015, possiamo continuare la nostra attività negli stessi locali; con questa prospettiva abbiamo avviato una completa ristrutturazione della Biblioteca e siamo in grado di mettere a disposizione dei nostri affezionati utenti moltissimi libri di recente pubblicazione.

Riprendiamo, pertanto, la nostra “rubrica” di recensioni.

il libro di oggi è:

MANKELL 1

 

MANKELL

Mankell scrittore scandinavo che ha la capacità di portare il lettore direttamente nella storia e di fargli percepire il paesaggio nordico in modo assolutamente vivido.

IL RITORNO DEL MAESTRO DI DANZA

Lo Harjedalen, nel nord della Svezia, è una terra di foreste sterminate, i cui lunghi inverni sono a stento rischiarati dal bagliore della neve. E qui, in un casolare sperduto, che Herbert Molin, ex poliziotto in pensione, decide di ritirarsi. E qui, un brutale assassino lo raggiunge per accompagnarlo in un ultimo, terribile ballo con la morte. Quando la polizia arriva sulla scena del delitto, trova delle impronte di sangue che sembrano tracciare i passi del tango. In questa storia compare per la prima volta  un nuovo ispettore, il giovane Lindman, che prende il posto di Wallander, il commissario che ha accompagnato i lettori in tante indagini.

Il buio dell’autunno nel nord dela Svezia, l’incubo di una malattia forse incurabile, l’efferatezza del nazismo. Ci sarebbero tutti gli ingredienti per dissuadere a leggere questo libro di circa 500 pagine. Invece la trama del racconto, narrato con uno stile asciutto, ci  imprigiona in quest’incubo e ci conduce fino alla fine quasi senza accorgersi, attraverso l’umanità dei personaggi, si partecipa al dramma che vive ciascuno di essi, sia esso vittima o carnefice. Anche se la storia è piuttosto semplice e non particolarmente originale, la suspence è garantita sempre da un finale di capitolo intrigante.

da noi, dello stesso autore, trovate anche:

  1. MURO DI FUOCO
  2. DELITTO DI MEZZA ESTATE
  3. LA MANO
  4. IL CINESE
  5. LA FALSA PISTA
  6. IL RITORNO DEL MAESTRO DI DANZA
  7. ASSASSINO SENZA VOLTO
  8. I CANI DI RIGA
  9. PIRAMIDE
  10. L’UOMO CHE SORRIDEVA
  11. LA LEONESSA BIANCA.